Le migliori destinazioni estive dell’inverno

Se al look “imbacuccato” preferite costume e crema solare e se siete stanchi della solita settimana bianca questa è la classifica che dovete assolutamente leggere. Ecco le 10 mete per chi vuole l’estate anche in pieno inverno!

1. Seychelles

L’arcipelago africano composto da 115 isole è per ogni viaggiatore europeo sinonimo di paradiso tropicale. L’isola di Mahé e le rocce di La Digue le avrete sicuramente viste in prima pagina nei cataloghi delle agenzie di viaggio. Ma perché sceglierle? Semplice, le temperature sono spesso abbastanza alte (raramente scendono al di sotto dei 24°) soprattutto tra dicembre e aprile.

2. Zanzibar

Una delle canzoni preferite di Zanzibar è Hakuna Matata : in lingua swahili significa “nessun problema” o anche “senza pensieri”, esattamente, proprio la stessa portata alla ribalta dal capolavoro disney “Il re leone”. Perché qui, nell’isola della Tanzania più piacevole, i pensieri proprio ci lasciano, sdraiati sul lettino al sole (durante le vacanze natalizie la temperatura è in media di 30°), passeggiando sulle lingue di sabbia o nuotando nelle piscine naturali (che le maree regala in alcune zone) proprio si vive in un paradiso terrestre

3. Yucatan, Messico

Da dicembre a marzo in Messico il sole la fa da padrone, può succedere ogni tanto il classico e improvviso acquazzone, ma nessun problema, il sole torna presto. La Destinazione che consigliamo è la penisola dello Yucatan, per sdraiarsi sulla sottile  sabbia di Cancun oppure di Playa del Carmen. Altrimenti una gita a Tulum, ai piedi del complesso archeologico, per godersi il clima tropicale  senza dimenticare itinerari culturali e archeologici sulle tracce dei misteriosi Maya.

4. Repubblica Dominicana

Qui l’inverno non sanno nemmeno cosa sia. A Santo Domingo, la più calda città dello stato nonché sua capitale, da dicembre le precipitazioni sono rarissime, le temperature elevate e l’umidità rara. Le sue spiagge color miele punteggiate di palme sono tra le più famose dei Caraibi, le più importanti sono Punta Cana, Bahia de las Aguilas e Boca Chica.

5. Brasile, Rio de Janeiro

Destinazione Rio, la valigia dev’essere obbligatoriamente leggera: vestiti estivi e t-shirt, crema solare e le immancabili infradito. Non serve altro sulle spiagge di Copacabana o Ipanema. A Rio il clima è tropicale e l’atmosfera felice tra un bagno e un cocktail in spiaggia. Il riassunto è chiaro, da dicembre a marzo è sempre estate.

6. Maldive

Voglio un atollo: potrebbe sembrare troppo banale dire che si tratta di un paradiso terrestre eppure questo agglomerato di isolotti tutti palme e resort di lusso sembra rendere tutti sempre felici. Durante l’inverno del nostro emisfero il cielo qui è terso e fa risaltare le acque color cristallo. Una chicca è la possibilità di fare una vacanza overwater, ovvero vivere su passerelle e palafitte sull’acqua. Con l’oceano sotto i nostri piedi.

7. Florida, Miami

Mai stati a SoBe, acronimo di South Beach ? Se hai un’improvvisa voglia di fare surf o gli sport acquatici più estremi o anche se preferisci andare sui pattini o sullo skate per circa 5 km lungo la spiaggia ti consiglio vivamente di farci un salto. Questa enorme spiaggia, completamente in stile Baywatch è la più modaiola e fotografata tra le spiagge americane. In Florida il clima è caldo da dicembre fino a maggio,

8. Antigua

Antigua fa parte di Antigua e Barbado. Stato situato nelle piccole antille. Quest’isola offre ben più di 300 spiagge per non ricordarsi dell’inverno. Per di più il clima è favorevole quasi tutto l’anno (da evitare la nostra stagione estiva, più piovosa e a rischio ciclone). Da dicembre ad aprile le temperature  si abbassano un po’ e tornano gradevoli, la media resta intorno ai 27°, la cosa migliore è farsi un bel tour delle spiagge dalle più popolose a quelle più spredute.

9. Madagascar

Natale è un periodo ideale per buttarsi nel colorato Madagascar (attenzione che da  gennaio arrivano pericolose le piogge). Coloro i quali amano il mare possono prenotare una vacanza nell’isola di Nosy Be, dove cresce il profumato fiore di ylang-ylang. E trascorrere qualche settimana tra i bungalow sul mare, contraddistinti da un’assoluta pace e da sottolineare prezzi contenuti. Non scordatevi la maschera e il boccaglio, perché il miglior passatempo è il diving.

10. Thailandia

Una delle scelte più ambite dai turisti occidentali. Una volta atterrati qui si capiscono le motivazioni, sia che atterri nella caotica ma affascinante Bangkok sia che arrivi nel paradiso che è Phuket. Poi via libera sulle sue coste, tra baie color smeraldo, spiagge bianche (come a Krabi) o fra i coralli e i pesciolini del Phi Phi National Park, resa nota dal film “The Beach” con Di Caprio. Questa terra ti conquisterà grazie alla magia dei suoi colori e alla gentilezza della sua gente.

Share this post:

Related Posts

Leave a Comment